80 voglia di Sanremo - Il decennio che ha fatto risorgere il Festival: 1987

Dopo lo stop “forzato” del 1986, Pippo Baudo torna sulla plancia di comando del Festival di Sanremo conducendo l’edizione numero 37 in splendida solitudine, con la regia di Gino Landi. La serata finale di quel Festival andata in onda su Rai1 sabato 7 febbraio ottenne una media di 18.345.000 telespettatori, superando la serata finale di Fantastico 7 che il 6 gennaio, sempre su Rai1 e sempre con la conduzione di Baudo totalizzò una media di 15.888.000 telespettatori. Questo di Sanremo fu l’ultimo impegno in Rai prima del trasloco in Fininvest, dopo la celebre querelle scoppiata proprio alla finale di Fantastico 7 con l’allora Presidente Rai in quota socialista Enrico Manca.

Baudo passò infatti a condurre in autunno su Canale5 il varietà del venerdì sera “Festival” ed il suo posto a Fantastico fu preso da Adriano Celentano. L’esperienza a Canale5 di Baudo fu brevissima, infatti dopo lo show Festival se ne andò pagando la famosa penale, ovvero il palazzo poi divenuta sede del Tg5 di Enrico Mentana. Tornando però a Sanremo 1987 vediamo subito chi vinse, cioè il trio formato per l’occasione con Enrico Ruggeri, Umberto Tozzi e Gianni Morandi che cantarono il brano “Si può dare di più“, ecco il video:

prosegui la lettura

80 voglia di Sanremo – Il decennio che ha fatto risorgere il Festival: 1987 pubblicato su TVBlog.it 06 febbraio 2016 09:42.

Fonte: TV Blog