Il Festival di Sanremo 2021 ad aprile? L’indiscrezione lanciata ieri da TvZoom viene ‘smentita’ dal sindaco della Città dei Fiori Alberto Biancheri. Stando a quanto dichiarato dal primo cittadino ad Askanews non c’è stata nessuna richiesta di slittamento, né una spinta in questa direzione.

“Non so da dove sia uscita questa notizia”

ha dichiarato Biancheri in riferimento alla news che vedeva come possibile un ulteriore spostamento di Sanremo 2021 causa COVID richiesto proprio dal Comune. L’ormai tradizionale collocazione dell’inizio di febbraio ha già lasciato il posto alla prima settimana del mese successivo (2-6 marzo) nella speranza di avere una situazione più tranquilla per poter svolgere un’edizione che si avvicini alla ‘normalità’ o che comunque permetta un Festival per quanto possibile ‘analogico’. Ma l’andamento della pandemia non lascia grandi margini di ottimismo: la possibilità che però la 71esima edizione di Sanremo cambi ancora collocazione non è così remota, come in fondo fa capire lo stesso Sindaco.

“Stiamo lavorando con la Rai per avere il Festival nella prima settimana di marzo. Poi valuteremo con la Rai stessa come sarà la situazione a gennaio e decideremo. Per ora è confermato a marzo”.

E in quel ‘per ora’ c’è tutta l’incertezza di una situazione imprevedibile e incostante, tanto più che dipende non tanto dal virus ma dal modo in cui si cerca di contrastarlo. E considerato che quella di Sanremo 2020 è stata l’ultima settimana di ‘spensieratezza’ prima della consapevolezza di una pandemia in corso, esplosa proprio tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, è difficile immaginare che si possa fare un Sanremo anche solo minimamente vicino al solito. E ci mancherebbe. Assunto che in queste condizioni è difficile immaginare un Teatro Ariston col pubblico (sia pur distanziato), con un’orchestra numerosa sul palco, un Festival ‘usato’ dai cantanti come vetrina promozionale, sale stampe stipate ed eventi collaterali, l’idea che si valutino soluzioni ‘digitali’ non è poi così peregrina. In questo senso l’Eurovision Song Contest, con i suoi quattro scenari delineati per svolgere, comunque sia, l’edizione 2021 potrebbe essere una traccia su cui lavorare, al netto delle differenze tra due kermesse che hanno una durata, una struttura e un peso economico diverso.

Intanto la selezione dei giovani di Sanremo 2021 Nuove Proposte continua con AmaSanremo e la 71esima edizione è formalmente iniziata con la pubblicazione del Regolamento: ora bisognerà capire come e quando celebrare l’evento televisivo e musicale dell’anno, nel rispetto delle norme e anche di un’atmosfera che è molto lontana dalla spensieratezza della kermesse.

 

Fonte: TV Blog